Poetry

Through Existence and Time

May 31, 2017

Portami ancora alla casa sul mare,
a quell'avamposto della mia infanzia
dove i miei sogni, in un giorno d'agosto
si diedero ai tuoi. Era un rifugio,
o forse trincea per il maroso
franto ogni notte dal mio riposo,
quando il tramonto si dava altro temp...

May 17, 2017

Vapore, respiro,
terra disciolta, disseminata
dispersa. Odore di casa,
di nomade, altero giaciglio
di sogni disfatti ogni alba,
di pianti riarsi dal cielo.

E la neve stormisce, stormisce anche il vento,
svanisce ogni tempo
...

May 8, 2017

Piovono pietre su questo pensiero
d'anima riarso. S'appilano argini,
tombe, selciati. Immagini e volti
s'imprimono al tempo qui mai scomparso 
nel ruscellare di frante parole,
d'intrisi bisbigli
di salmastri stenti.
C'incubi il cielo e rassomigli
all...

May 5, 2017

Ignaro al respiro il seguitare
di giorni diafani, di attimi intonsi
puri e spauriti nell'alba mai stata. 
S'incorre un presagio, intuona miseria
preghiere selvagge per invocare
il muto, l'assente, l'incanto sfuggito
alla parola. Speranza è un'attesa,
...

April 6, 2017

Raccontami ancora della bellezza
di un cerchio di pietre, di una promessa
di un cero, di un canto, 
di una preghiera. Pensiero si smuove
nel faticare che lento trascina
l'ombra dei giorni. Assoli di cigni,
d'increduli corvi alla scoperta
di essere nu...

April 5, 2017

Addio alla notte, musica il cembalo
l'ultima nota di tramontana
mentre il riflesso di un'altra ombra
s'annebbia d'oscuro
e l'onda non trema verso la riva 
dove d'amore si frange in silenzio,
inconsapevole. Qui non c'è tempo,
logora lenta, risacca, la...

April 4, 2017

Sei il pugnale infiammato che incide
dentro alla pelle del nostro silenzio,
la grammatica di parole ambite,
la metafora, il nutrimento
di un discorso in frammenti.

Sei il verbo d'istinto, 
il fantasma mosso dal vento
nel confine inverso del precipizio...

March 31, 2017

A te parlerò, senza saperlo
di queste mie notti, che sorgono all’alba
da un cielo bucato, privo di segni.
Saranno parole, soltanto parole,
incise nei prati che osservo, ogni ora
dalla finestra da cui t’affacciavi
per dire alla luna. Saranno silenzi,
...

March 29, 2017

È di cenere in riva a questo mare 
il contrasto che arriva alla sera
consumando il tramonto.
Parola non s'apra, mentre il pensiero
affonda, e le redini incarnate alla terra
rilascino all'uomo un senso irrequieto,
un fertile e vano silenzio.
Rincorre...