• Roberto

a chi pensa

ora la sera spoglia e nuda senz'altro canto se non un angolo ancora non visto inevaso insicuro se ne va e non parla non parla mai quando a terra vestiti distratti s'inciampano attirano un vasto silenzio e lo sguardo si calamita giù a terra su pizzi eleganti slegati da ogni centimetro di pelle la pelle ora è immaginata e assente il ricordo si sfibra levando un grido privo di nome.

4 visualizzazioni