• Roberto

Agli occhi di Londra

È dunque questo il rione povertà,

dove l'aria t'attira, la sera

e il vento si muta in riva di fiume.

È qui che le anime sole

si vengono a raccontare

nella loro nuda cecità,

Qui s’attarda anche il gelo

salito dal fiume

e penetra in mezzo alle ossa

dove non c'è più carne

dove non c'è più niente.

1 visualizzazione

Post recenti

Mostra tutti

Mezzanotte (silencio)

Accomodati, una fila in platea è prenotata. Avrai il tuo pianto, un'alcova blu notte, blu labbra, blu ciglia. Sipario si leva, due gesti, le maschere. Orpelli, battute, finzioni. Funzioni della n

Borotalco

Vago pensare ai cipressi, alle rose alle altere calendule, ai giacinti, al timido fiore del melograno, quando è la sera. Si celebra ancora, ma l’altare è senza quell’ombra gradita al divino. Scom