• Roberto

Come ci fossero stelle


Ci sono le notti

in cui tutto basta e niente

è abbastanza. Notti piene

di ciò che non c’è,

di ciò che è di te,

se fosse solo

un poco più accanto.

E ritornare, tra la rugiada,

sotto ai colori di primavera

l’ombra che segue, l’ombra che avanza.

come se volesse anche lei dire,

dirti ogni petalo lasciato per strada

dal vento che scuote fino alle ossa.

Avere tutto, da dire,

e sentire che tutto, tutto è così vano

quando basterebbe sfiorarsi.

Darei il più prezioso,

il mio essere solo,

per restare, con te

solo.

8 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Roma

Qualcosa che non so dire che non so pensare, non oso, non odo. L’odore dei passi misto al sartiame e la polvere da sparo che ci consegna per sempre al sale. Quanto, di questo, che è un altro mare, che

Doppio battesimo

Tu sali le scale e miagolando m’approvi, seduto al riparo di un appuntamento. Mi punge la schiena, un gabbiano sovrasta la croce illuminata sul campanile. Anche Cristo è sfrattato, i suoi resti per st

Nevermore

Chissà se finisce tutto qui se la luce si è spenta o un andirivieni ci attende. Cascate, sentieri, ognuno a rimuginare su quelli che un tempo sono stati pensieri. Chi sa non parli. Troppa è la vita ch