• Roberto

Dietro il coro del vento

Dietro il coro del vento

È bello, anche qui,

dove tutto sembra già detto

e le parole rimestano, intrugliano

senza alcun nuovo.

Il nuovo è guardare tu

come guardi

se guardi

e lasciare sul ciglio del mare

le armi, i cilindri,

gli orpelli, le rime, e ogni prestigio

Semplicemente sentire

che il verso che stavi cercando

volge i suoi occhi alla sera

e ti riguarda.

Qualcosa c’è, qui,

anche così,

nel semplice attraversare

una strada fatta di pietre

e tornarci

e sedersi

e tornarci

senza parlare di te.

Sentendoti.

2 visualizzazioni